Angina pectoris: Cos’è e come prevenirla

Angina pectoris: come gestirla

angina pectoris - angina - dolore petto

Angina pectoris è un grido d’allarme che il vostro cuore vi sta dando in quanto non gli arriva abbastanza ossigeno.

Questo provoca un dolore acuto al petto che svanisce nel giro di 5-10 minuti.

Questi attacchi sono il chiaro segnale che la salute del vostro cuore deve inizare a starvi più… a cuore.

1) Nuovo stile di vita

Quando viene diagnosticata l’angina pectoris è necessario comprendere che il nostro stile di vita deve cambiare. Pillole e medicine possono fare molto, ma mai quanto una passeggiata in più e un piatto di pasta in meno. Ricordatevi che siete voi i primi medici di voi stessi.

2) Smettete di fumare

Il fumo è uno dei più alti fatto di rischio per chi soffre di angina pectoris. Fumando state tagliando l’ossigeno al vostro cuore. Gli attacchi di angina pectoris sono il segnale che al vostro cuore non arriva abbastanza ossigeno e fumare è la peggiore cosa che potete fare per il vostro cuore. Smettere di fumare può ridurre drasticamente gli attacchi di angina pectoris.Pensateci quando accendete la prossima sigaretta!

3) Attenzione all’alimentazione

Un pranzo ricco di eccessi fa impennare la pressione arteriosa e il conseguente rischio di un attacco di angina.

I medici consigliano di assumere al massimo 200g di carne bianca al giorno o pesce. Alimentarsi prevalentemente con carne magra toglieno il grasso prima della cottura. La carne macinata non deve contenere più del 15% di grassi.

Un ottima idea è la carne salata sott’olio che permetterà di assumere il giusto rapporto tra grassi monosaturi e polisaturi. Preferire i grassi monosaturi ( come l’olio d’oliva) è preferibile ai grassi polisaturi.

Limitare l’utilizzo di olii ad un massimo di 5-8 cucchiaini al giorno.

In sostanza cercare di applicare le strategie per abbassare il colesterolo.

4) L’esercizio fisico può limitare l’angina

Coloro che soffrono di disturbi cardiaci sono restii dal voler fare attività fisica pensando che se il loro cuore viene messo sotto sforzo esso possa cedere. Questo non è sempre vero e va valutato caso per caso.

In generale l’esercizio fisico non può che portare benessere a chi soffre di angina pectoris. Ci sono stati casi di pazienti che dovevano essere sottoposti a trapianti che con allenamenti mirati hanno evitato l’intervento con tutte le sue spiacevoli conseguenze.

Un buon medico sportivo può aiutare a riconoscere le crisi di angina durante l’esercizio fisico e trovare la soluzione giusta per superarla senza interrompere l’esercizio.

Solamente l’esercizio fisico purtroppo non potrà risolvere completamente i vostri attacchi di angina pectoris, ma l’insieme di esercizio fisico, alimentazione corretta e controlli medici potranno aiutarvi sicuramente nel aumentare la qualità della vita.

5) Gestite lo stress

In alcuni pazienti lo stress genera attacchi di angina pectoris. Sperimentate tecniche di rilassamento e cercate di

risolvere le fonti di stress quotidiane. Sicuramente l’effetto sui vostri attacchi di angina pectoris saranno benefici.

6) Rialzate la testiera del letto

Se soffrite di attachi di angina pectoris sollevare di 10-15 centimetri la testiera del letto può aiutarvi a prevenire gli attacchi.

7) Mettete i piedi a terra

Se vi capitano attacci di angina durante la notte, mettete i piedi per terra. Se però questo non funziona, ricorrete ai farmaci.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *