Bruciore di stomaco: i 16 consigli su come farlo passare in fretta

Il bruciore di stomaco

bruciore di stomaco - relusso acido

Il bruciore di stomaco è causato da diversi fattori, ma spesso la causa principale è il reflusso acido.

Solitamente il reflusso acido che provoca bruciore di stomaco è dovuto spesso a comportamenti alimentari scorretti.

All’interno dello stomaco è presente acido cloridrico – uno dei più potenti in natura – ma le sue mucose gli permettono di resistere alla sua corrosione. Purtroppo l’esofago, al contrario dello stomaco, non gode di questa protezione e nel momento in cui, anche solo una modesta quantità, risale l’esofago esso provoca la famosa sensazione del bruciore di stomaco.

Le cause per cui questi succhi gastrici risalgono, sono molteplici  ed ora vi daremo qualche consiglio su come comprendere al meglio le cause che provocano il bruciore di stomaco.

1) Non mangiate troppo

I succhi gastrici sono fondamentali per la digestione del cibo, ma quando nello stomaco ce n’è troppo può capitare che

essi risalgano provocando il bruciore di stomaco. Se a volte capita di provare bruciore di stomaco dopo il pasto probabilmente è sintomo che avete esagerato col cibo. In tal caso potrebbe essere utile anche considerare una dieta depurativa

2) Non sdraiatevi

Se sentite bruciore, non sdraiatevi oppure rischiate di peggiorare la situazione! Se volete proprio sdraiarvi cercate di regolare la testiera in posizione quasi eretta oppure di mettere più cuscini sotto la testa. Questo aiuterà lo stomaco a stare in una posizione più naturale e l’acido nello stomaco.

3) Prendete un antiacido

Solitamente se avete un bruciore di stomaco occasionale, i comuni anti-acido da banco possono farvi passare il bruciore di stomaco. Se invece il vostro bruciore di stomaco è costante, vi consigliamo di rivolgervi ad un medico specialista.

4) Non peggiorate il problema con cattivi consigli

Se qualcuno vi ha suggerito di assumere latte e mentine probabilmente vi sta consigliando male. Le mentine tendono a rilassare la valvola che tiene chiuso lo stomaco e quindi peggiorano la situazione invece di migliorarla.

5) Non esagerate con i caffè

La caffeina e la teina hanno proprietà irritanti per lo stomaco e per l’intestino, quindi vanno limitate se soffrite di bruciore di stomaco. ( Avete mai provato a bere un caffè a stomaco vuoto mentre siete affamati?). Oltre a questo, la caffeina rilassa il pirolo e questo rende la barriera al reflusso più morbida e meno efficace.

6)Cioccolato? Si, ma solo se bianco

Il cioccolato nero contiene una piccola parte di caffeina che, per i motivi detti prima, non fa molto bene al nostro bruciore di stomaco. Il cioccolato bianco, invece, ne contiene molta meno e questo significa che ci permetterà di goderci un buon dolce, ma senza risentirne dopo mangiato.

7) Attenzione alle bibite gassate

Il gas contenuto nelle bibite gassate peggiora il nostro bruciore di stomaco in quanto le bollicine disturbano il piloro ed inoltre se il gas è anidride carbonica aumenta l’acidità di stomaco.

8) Limitate i cibi fritti e complessi

I cibi che richiedono una digestione complicata, come fritti e grassi, sforzano maggiormente lo stomaco in quanto necessitano di più secrezione di acido cloridrico, aumentando l’acidità del sistema digerente.

9) Non ingrassate

Il grasso addominle, anche se non ci si pensa, comprime lo stomaco spingendo l’acido cloridrico verso l’alto. Oltre ad esso spingerà in alto anche il vostro mal di stomaco.

 10) Non indossate pantaloni troppo stretti

Sempre per il principio precedente  se soffrite di bruciore di stomaco, potrebbe essere una buona soluzione allentare un pò la cinta o mettere abiti meno stretti al fine di lasciare il giusto spazio allo stomaco senza costringere troppo l’addome.

11) Schiena diritta e addome piatto

Quando vi chinate, fatelo piegando le ghinocchia e tenendo la schiena diritta. In questo modo salvaguardere il vostro stomaco e la vostra schiena.

12)Attenzione ai medicinali

Se assumete medicinali prestate attenzione alle indicazioni presenti sul libretto informativo. Alcuni di essi rischiano di peggiorare il vostro mal di stomaco. Chiedete consiglio al medico se avete dei dubbi.

13) Limitate le spezie

Le spezie potrebbero provocare acidità di stomaco e conseguente reflusso. Prestate attenzione a quelle che vi provocano mal di stomaco e limitatene l’utilizzo.

14)Agrumi, con attenzione, ma mangiateli

Sebbene gli agrumi siano degli alimenti contenenti degli acidi, essi sono contenuti in maniera irrisoria rispetto alla capacità di corrosione di cui è capace il nostro stomaco, quindi eccetto casi particolarmente gravi, cercate di non bandire a prirori dalla vostra tavola questi preziosi alimenti.

15)Meno stress

Spesso chi soffre di nervosismo, lo sfoga a livello di stomaco. Cercate di fare un pò di attività fisica o qualche corso di rilassamento, può solo che farvi bene.

16) Cenare prima

Per evitare di avere mal di stomaco, un consiglio è di andare mangiare almeno 2 ore e mezza prima di andare a dormire. In questo modo il vostro organismo digerirà la cena e avrete certamente un sonno migliore.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *