Celiachia e dieta senza glutine: come superare le intolleranze alimentari

celiachia

Per i celiaci l’unica via per tenersi in salute e in forma è una dieta senza glutine.

E’ la più frequente intolleranza alimentare in Italia e nel mondo. E si può manifestare a qualunque età. Ne soffrono, infatti, sia bambini che persone adulte E, a volte, viene addirittura diagnositicata in età aziana.

La celiachia è un disturbo globale, dalle mille sfaccettature.

Talmente al centro dell’interesse del pubblico e della comunità scinetifica che si è meritata numerosissime ricerche sia in ambito medico che dietetico.

Il glutine è questo il cuore del problema. La celiachia è una malattia infiammatoria intestinale che viene scatenata dal glutine introdotto con l’alimentazione.

Il glutine  un complesso proteico che si trova in alcuni cereali come la segale e il frumento.

I sintomi variano soprattutto in base all’età dell’insorgenza. Nei bambini provoca la dierra e lo scarso accrescimento, dolore addominale e meteorismo.

Un bambino che cresce poco ed ha frequenti problemi intestinali, potrebbe essere celiaco.

Per gli adulti c’è un ventaglio di sintomi più ampio.

Alcuni soggetti affetti soono anemici e hanno frequenti dolori addominali alternati a stipsi e devono i conti con afte e alopecia ( perdita dei capelli) e lesioni dello smalto dentale. Anche i valori degli enzimi nel fegato possono risultare fuori dai valori canonici.

Il consiglio, se si pensa di essere celiaci, è quello di chiedere al medico curante un prelievo del sangue.

Ciò che si deve cercare è la presenza di un tipo specifico di anticorpi chiamato “antitransglutaminasi”. Se questi anticorpi son presenti, molto probabilmente si è celiaci.

Esistono anche esami più invasivi come l’endoscopia duodenale che permette di raggiungere tramite lo stomaco il duodeno per analizzare lo stato della mucosa intestinale. Da questa analisi è possibile osservare la presenza o meno dei famosi villi intestinali che permettono al nostro organismo di assorbire i nutrienti.

Purtroppo il glutine nei soggetti affetti da celiachia scatena una reazione immunologica che distrugge i villi intestinali.

Se soffrite di questa fastidiosa intolleranza, saranno banditi dalla vostra dieta tutti quegli alimenti o prodotti che contengono glutine. Tra di essi non sono solo presenti i ben noti pasta, pizza, pane, e biscotti, ma anche tutti quei prodotti alimentari che usano il glutine come additivo. Gli esempi classici sono il prosciutto cotto e i gelati.

Potete invece mangiare tranquillamente frutta, yogurt, carne e pesce. (Potrebbe essere una ottima idea approfittarne per dimagrire oppure depurarsi)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *