Come difendersi dai malanni invernali con la vitamina C

arancia-vitamina-c

Come di consueto ogni anno arriva il generale inverno, con i suoi malanni invernali ( influenza e raffreddore in primis) . Perchè ricorrere ai farmaci, che sono oltretutto dannosi, quando si può rinforzare le proprie difese immunitarie

con un quotidiano apporto di vitamina c?

La vitamina c possiamo trovarla in molti alimenti, sia freschi che conservati. Il consiglio principale è quello di fare una spremuta fresca di arance da aggiungere alla abituale colazione.

Ma possono essere validissimi anche le clementine e i mandarini, da gustare come ottimo spuntino, ipocalorico e ipervitainico.

Quello che consiglio è di non arrivare a sentire i primi sintomi del malanno, perchè allora lì l’azione benefica data dalla vitamina C potrebbe essere troppo debole per contrastare il generale inverno.

Un consiglio che posso dare è quello di fare delle bottigliette di succo d’arancia fatto in casa nel weekend e poi metterle nel freezer. In questo modo si potrà conservare la freschezza della spremuta per qualche settimana.

Cosi è più facile pianificare la propria dieta ripartendo i macronutrienti

Potete trovare la vitamina C ( Acido Ascorbico) in moltissimi alimenti, molti dei quali inaspettati, come broccoli, peperoni nella verdura e nella frutta kiwi e fragole. Se pensate che ci sia solo nella frutta e nella verdura vi sbagliate! Perchè è contenuta in quantità anche nel fegato e nei reni.

Non abbiate timore che la vostra linea possa essere intaccata da questi frutti. Saranno benefici per la vostra salute e anche le vostre perfornamce saranno migliori grazie alle proprietà antiossidanti di questi alimenti.

L’acido ascorbico non solo utile nei malanni invernali e come antiossiande, ma aiuta anche il vostro organismo a rimarginare meglio le ferite e tiene in forma i vostri capillari.

Attenzione però a non assumerne troppa! Infatti chi esagera rischia di avere problematiche digestive, con dierrea e mal di testa.

 

 

2 comments on “Come difendersi dai malanni invernali con la vitamina C

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *